• Strade d'Italia sceglie i luoghi della cultura.
  • Incontro culturale con Rita Borsellino
  • Una lezione di qualità ad "Alto volume".
  • Scegli una scuola… INCLUSIVA
  • Scegli una scuola… IN SINERGIA CON LE ISTITUZIONI
  • Scegli una scuola… EUROPEA
  • Scegli una scuola… EUROPEA
  • Scegli una scuola… IMPEGNATA NEL SOCIALE
  • Scegli una scuola… IMPEGNATA NEL SOCIALE
  • Presentazione del libro Airone 1 (Secondo libro del Generale in pensione Antonio Cornacchia)
prev next

“La colpa del silenzio”:Ogni parola ha conseguenze, ogni silenzio anche……

Il silenzio è pericoloso, il silenzio è ambiguo perché si presenta a molteplici letture, a volte tacciamo perché non vale la pena parlare, tacciamo perché siamo d’accordo, tacciamo perché tanto passerà anche questa, tacciamo perché tanto non si può cambiare nulla o almeno crediamo sia così.

 

Tante volte ci troviamo in situazioni in cui tacere è più facile che agire, però se vogliamo cambiare qualcosa dobbiamo partire da noi stessi. Ed è proprio questo l’argomento di cui abbiamo parlato mercoledì 15 maggio 2019, durante una Conferenza: “Biocidio”, tenutasi presso la parrocchia “Spirito Santo”, dove abbiamo visto protagonisti un giornalista, Pino Ciociola e un sacerdote, Don Maurizio Patriciello, sacerdote anticamorra nella Terra dei Fuochi. La nostra classe 3 AFM ha partecipato all’incontro con la 5 AFM, accompagnati rispettivamente dalla prof.ssa Papagni e dal prof. Cugnidoro.

Diversi sono stati gli argomenti trattati tra cui: “la camorra”, “l’inquinamento e le malattie provocate da esso”. In particolare uno dei problemi principali che affligge i nostri giorni è la camorra, in seguito alla quale scaturiscono di diverse azioni illecite, una su tutte l’inquinamento in zone agricole della Campania.

Dopo una presentazione video di campi e terre contaminate, ci hanno spiegato il grave problema delle discariche dove vengono buttati oltre hai rifiuti normali altre sostanze tossiche. Le azioni illegali sono dovute alla quantità eccesiva dei rifiuti che noi lasciamo nell’ambiente, e il tasso di inquinamento è molto alto per questo. L’uomo ha conosciuto per cinquecento mila anni la fame, il freddo, la violenza. Questa è la prima generazione che non conosce alimenti genuini e il mare pulito. L’uomo è il solo animale che ha creato il proprio ambiente, ironicamente è anche il solo che ha creato i mezzi per distruggerlo. Sono tante le malattie che l’inquinamento provoca, ci hanno presentato dei video di bambini deceduti in età prematura, sono tante le disgrazie che ha provocato e che continua e continuerà a provocare.

Se ognuno di noi si impegnasse a rispettare delle piccole semplici regole, anche questi problemi, come l’inquinamento e le malattie, diminuirebbero in modo notevole.

La classe della 3° A AFM

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy